Due 60enni evadono i domiciliari, ora sono in carcere

Due arresti per violazione dei domiciliari a Misano Adriatico e Morciano di Romagna. Due signori di 60 anni sono finiti di nuovo in carcere

Due arresti per violazione dei domiciliari.  Più volte era stato sorpreso dai Carabinieri di Misano Adriatico nel cortile adiacente alla propria abitazione, in violazione degli obblighi degli arresti domiciliari impostigli dall’Autorità Giudiziaria alla quale i Militari hanno regolarmente segnalato il fatto. È stata la stessa A.G. ad imporre l’aggravamento del regime cautelare custodiale, già inflitto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nei confronti di  C. L., sessantenne di Montefiore Conca, pluripregiudicato che nel primo pomeriggio di martedì è stato portato in carcere.

È stato invece sorpreso dai Carabinieri di Morciano di Romagna, T. F. sessantenne di San Clemente, pregiudicato, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari in relazione all’imputazione di spaccio di sostanza stupefacente, mentre era assente dalla propria abitazione oltre l’orario consentito. L’A.G. gli aveva concesso gli arresti domiciliari con possibilità di assentarsi per svolgere l’attività lavorativa di artigiano in osservanza di un orario prestabilito. I Carabinieri lo hanno tratto in arresto nella notte tra martedì e mercoledì e hanno segnalato il tutto all’Autorità Giudiziaria che ha disposto l’aggravamento della misura cautelare sostituendo gli arresti domiciliare con la detenzione in carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Valentino Rossi regala emozioni: tra due ali di folla giallo-fluo la passerella per le strade di casa

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento