Duplice mortale a Riccione, l'on. Raffaelli: "Mix di alta velocità e non rispetto del semaforo"

Per l’assessore alla Polizia Municipale della Perla Verde: "L’attraversamento con il rosso è uno dei comportamenti più pericolosi per se stessi e per gli altri"

Per l’assessore alla Polizia Municipale di Riccione, On. Elena Raffaelli “Il tremendo incidente avvenuto martedì sera, all’incrocio semaforico tra la SS16 e via Marsala, in cui due persone hanno perso la vita induce a non esimersi dal sottolineare quanto sia deleterio il mix dovuto all’elevata velocità e al mancato rispetto del semaforo. Fermo restando che la dinamica precisa e la raccolta di testimonianze, sono in mano alla professionalità degli agenti del Corpo di Polizia Intercomunale di Polizia Municipale, non posso non rilevare come una infrazione sulla strada, malauguratamente sottovalutata, possa rivelarsi fatale. Esprimo a nome dell’amministrazione, cordoglio ai familiari e la massima vicinanza in queste ore di sofferenza. L’attraversamento con il rosso rappresenta una delle più gravi infrazioni previste dal Codice della Strada alla stregua del passaggio con il giallo. Si tratta di uno dei comportamenti più pericolosi per se stessi e per gli altri. Devo constatare che l’azione di controllo avviata lo scorso anno con nuovi rilievi tecnologici e con le campagne di sensibilizzazione rivolte al corretto uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini per bambini, oltre che dei telefoni cellulari, abbiano dato buoni risultati. Non abbasseremo tuttavia la guardia con controlli costanti e puntuali, né va della incolumità di uomini, donne e bambini.”

Il grave incidente stradale di martedì è il primo verificatosi dall’inizio dell’anno per mancato rispetto di impianto semaforico. Nel 2017 non si sono registrati incidenti mortali in assoluto, non solo per tale causa. Le infrazioni riscontrate per transito con il rosso risultano dimezzate in tutti gli incroci semaforici: nel 2017 sono state 10 contro le 26 nel 2016. Da gennaio 2018 ad oggi sono state 7. Relativamente ai due incroci dotati di VistaRed, con rilevazione automatica delle infrazioni per mezzo di un dispositivo di rilevamento fotografico e video,  installati all’altezza della SS16- via Abruzzi e SS - Viale Potenza nel 2017 sono stati rilevati 6.300 verbali. La tendenza ad oggi è di un calo delle sanzioni con una maggiore disciplina di chi transita su questi assi stradali. Secondo una percezione generale ed errata, molte infrazioni sono state causate dalla mancata consapevolezza degli automobilisti della pericolosità della propria condotta, convinti che passare con il giallo non sia infrazione. La sanzione amministrativa prevista è di 163 euro, con decurtazione di 6 punti dalla patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento