Eccidio dei tre martiri, celebrazioni per il ricordo del 71° anniversario del sacrificio

Domenica 16 agosto avrà inizio alle ore 10 con partenza da piazza Cavour, la cerimonia celebrativa a ricordo dei riminesi Mario Capelli, Luigi Nicolò, Adelio Pagliarani

Domenica 16 agosto avrà inizio alle ore 10 con partenza da piazza Cavour, la cerimonia celebrativa a ricordo del 71° anniversario del sacrificio dei tre martiri riminesi Mario Capelli, Luigi Nicolò, Adelio Pagliarani, nel corso della quale verranno deposte corone di alloro nella piazza dedicata alle vittime dell'eccidio, in piazza Ferrari e in via Ducale. Interverrà la “Banda Città di Rimini”.

Le iniziative a ricordo dei tre martiri proseguiranno nella serata del 16 agosto, alle ore 22 nella Corte degli Agostiniani in via Cairoli 42, con lo spettacolo organizzato dall'Anpi Rimini “Chi non lavora non mangia” Vita di Gustavo Trombetti di e con Ivano Marescotti, anticipato dalla premiazione della V edizione Premio Vincenzo Mascia alle ore 21,10 In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo presso il teatro degli Atti, attiguo alla Corte degli Agostiniani. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

“Chi non lavora non mangia” vita di Gustavo Trombetti di e con Ivano Marescotti con la collaborazione drammaturgica Federica Iacobelli e Gabriele Duma è liberamente tratto da “Di Ferro e di Fuoco” di Loriano Macchiavelli, Mauro Maggiorani, Salvatore Alongi per la regia di Ivano Marescotti, Gabriele Duma. Contributi audio, video e luci di Roberto Passuti.

Gustavo Trombetti, eroe del nostro tempo, una vita epica e banalmente quotidiana fatta di guerre, prigioni fasciste, lotte partigiane e delusioni cocenti. Trombetti nasce ad inizio secolo, aderisce al PCI quando il PCI nasce e muore quando il PCI muore, chiudendo, insieme, il cosiddetto “Secolo Breve”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

Torna su
RiminiToday è in caricamento