Erbacce e degrado nel centro sportivo realizzato dal comune

Estate a luci spente per nell'ex area Waldorf a Marina Centro, l'assessore Brasini: "Interverremo per pulirla"

Realizzato dal Comune di Rimini nel 2015, con un costo per le casse di palazzo Garampi di 260mila euro, l'ex area Waldorf a Marina Centro ha operato solo per 2 anni e, questa estate, ha rappresentato un buco nero del lungomare riminese. Una superfice da 2500 metri quadrati dove era stato rifatto il campo da calcio a 5, con un nuovo fondo in erba sintetica e con una nuova illuminazione, un campo polifunzionale da tennis e calcio a 5, con un fondo in resina veloce, il tutto completato con una nuova recinzione e un nuovo impianto per l'illuminazione notturna oltre alla costruzione di nuovi spogliatoi a servizio di entrambi i campi da gioco, con un punto reception e un punto “ristoro” sempre dedicato ai fruitori del centro. Era stata inoltre sistemata l’area verde e sono stati creati dei percorsi pedonali illuminati per collegare l’ingresso dell’impianto con i nuovi spogliatoi. Ora, di tutto questo è rimasto ben poco con una selva di erbacce che ricopre tutto a pochi passi dalla rinnovata piazza Kennedy dove, un cartellone in bella vista, reclamizza come da lì parta il lungomare "più bello del mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino allo scorso anno il centro era in attività e gestito dall'Asd Match Point, e aveva ospitato il torneo della Gazzetta Dream Cup per rappresentare l'Italia nella Coppa del mondo di calcio a 5, e poi il nulla. Nel corso del tempo l'incuria ha fatto il suo e, adesso, tutta l'area è abbandonata a sè stessa e, anche i campi, portano i segni dell'incuria. Gli ultimi aggiornamenti, arrivati a luglio di quest'anno, indicano come ad essersi interessata del centro sportivo sia stata l'Ssd Alleanza Sportiva Riccione che ha presentato la migliore offerta per gestirlo. Allo stesso tempo, secondo quanto comunicato da palazzo Garampi, saranno realizzati 3 campi da padel, l’adeguamento degli spogliatoi con l'inserimento di nuovi impianti tecnologici (domotica e videosorveglianza) e un progetto gestionale che prevede oltre che attività sportiva sul territorio anche uno sviluppo dell'attività nell'ottica turistico sportiva in linea con le nuove funzioni previste dall'Amministrazione con il progetto Parco del Mare. Nel frattempo, però, nulla si è mosso. "Per il centro sportivo - ha spiegato l'assessore allo Sport, Gian Luca Brasini - servono importanti lavori di riqualificazione e tornerà ad essere operativo dalla prossima estate. Si tratta, infatti, di un centro esclusivamente estivo perchè, data la zona e i suoi vincoli, non può essere coperto. Per quanto riguarda la situazione delle erbacce, il Comune provvederà allo sfalcio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento