Escursionista riminese si perde sul monte Cimone, salvato dal Soccorso Alpino

L'uomo è rimasto bloccato in quota a causa della nebbia e della neve non riuscendo più a trovare il sentiero per tornare a casa

Brutta avventura per un escursionista riminese che, nel pomeriggio di domenica, è rimasto bloccato in quota durante una passeggiata sul monte Cimone. L'uomo, un 37enne, nella mattinata aveva lasciato la propria auto nella frazione di Fellicarolo, diretto al Cimoncino. Sprovvisto di attrezzatura adatta, si è inoltrato verso la cima ma a un certo punto, complice la nebbia e la neve, ha perso il sentiero rimanendo di fatto bloccato e ha dato l'allarme cercando aiuto col proprio cellulare. E' scattato l'allarme che ha fatto intervenire i tecnici del Soccorso Alpino della stazione di monte Cimone ma, la foschia, ha reso impossibile l'utilizzo dell'elicottero per cercare l'escursionista. Riuscendo ad agganciare il segnale del telefonino, i soccorritori hanno impiegato quasi un'ora a piedi per raggiungere il 37enne che, a parte la stanchezza e il forte spavento, è apparso in buone condizioni. Messo in sicurezza, è stato poi riaccompagnato a piedi al punto più vicino raggiungibile con la motoslitta e, da lì, è stato condotto alla sua auto parcheggiata a Fellicarlo. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Indossa vestiti a strati e poi cerca di scappare dal negozio senza pagarli

Torna su
RiminiToday è in caricamento