Evade dagli arresti domiciliari per andare a rubare in un'azienda

Nomade scoperto dalla polizia di Stato con della refurtiva sottratta in una ditta nei pressi del campo di via Islanda

Gli agenti delle Volanti, nella giornata di lunedì, sono intervenuti nel campo nomadi di via Islanda per arrestare uno zingaro 29enne già sottoposto ai domiciliari. Lo straniero, colpito dalla misura misura cautelare per reati contro il patrimonio, secondo quanto emerso è evaso dalla sua baracca per mettere a segno un furto di bancali in una ditta della zona. Il pesonale della Questura, intervenuto nel campo nomadi, ha individuato la refurtiva a ridosso dell'abitazione del 29enne che è stato arrestato per evasione e trasferito nel carcere dei "Casetti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento