Evade dai domiciliari, preso dai carabinieri mentre rientra di nascosto

A finire nei guai uno spacciatore tunisino sorpreso dai militari dell'Arma durante un controllo

L'idea di allontanarsi da casa, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari, si è rivelata sbagliata per uno spacciatore tunisino 37enne. I carabinieri di Rimini, infatti, durante i controlli di routine hanno scoperto che lo straniero era evaso e sono scattate le ricerce. Il nordafricano, avendo il sentore che la sua evasione era stata notata, ha cercato quindi di rientrare furtivamente nella sua abitazione ma è stato pizzicato dalla pattuglia che lo ricercava finendo così in manette. Dopo una notte in camera di sicurezza, il 37enne è stato processato per direttissima sabato mattina e il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ne ha disposto nuovamente gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento