Evade dai domiciliari, preso dai carabinieri mentre tenta furtivamente di entrare in casa

Nuovi guai per un 26enne riminese già noto alle forze dell'ordine e implicato in una vicenda di spaccio di stupefacenti

Nuovi guai guiudiziari per un 26enne riminese, già noto alle forze dell'ordine e in attesa di processo in quanto implicato in una vicenda di spaccio di droga, evaso dagli arresti domicliari. Il ragazzo, secondo quanto emerso, si era allontanato dalla propria abitazione e, durante un controllo di routine, una pattuglia dei carabinieri di Bellaria si è accorta della sua sparizione. Sono così partite le ricerche che hanno permesso di individuare il 26enne mentre, con fare furtivo, cercava di rientrare in casa. Bloccato e ammanettato, nella mattinata di lunedì è stato processato per direttissima con il giudice che ha convalidato il fermo e disposto nuovamente gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento