Evasione dal carcere di San Marino, si spostano in Italia le ricerche dei fuggitivi

Secondo gli inquirenti della Repubblica del Titano i malviventi avrebbero valicato il confine di Stato

Si sono spostate verso l'Italia le ricerche di Albano Ahmetovic e Achille Lia, i due detenuti del carcere di San Marino evasi dai "Cappuccini" il 19 agosto. Secondo le autorità del Titano, infatti, i malviventi avrebbero lasciato la Repubblica e, al momento, oltre alla Polizia Civile e alla Guardia di Rocca sammarinese sono stati attivati anche la polizia di Stato e l'Arma dei carabinieri. Le ricerche sono indirizzate sul versante del Titano che guarda la Valmarecchia, una zona impervia e boschiva, e in territorio italiano viene utilizzato il supporto degli elicotteri delle forze dell'ordine. Dal fronte sammarinese è impiegato anche un cane della protezione Civile, addestrato per la ricerca di persone, oltre a visori notturni e di rilevamento termico. Le strade che attraversano il confine con l'Italia, invece, sono presidiate dalla Gendarmeria e dalla polizia Civile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Valentino Rossi regala emozioni: tra due ali di folla giallo-fluo la passerella per le strade di casa

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento