Fissato per la prossima primavera il processo ai minori accusati di stupro

I tre ragazzini, complici di Guerlin Butungu, compariranno davanti ai giudici del Tribunale di Bologna

Dopo la condanna a 16 anni di reclusione per il capobranco Guerlin Butungu, il congolese 20enne autore dei feroci stupri avvenuti sulla spiaggia di Rimini alla fine di agosto, toccherà ai tre minorenni rispondere delle stesse accuse. I due fratelli marocchini di 15 e 16 anni e il 17enne nigeriano saranno processati il prossimo 28 marzo a Bologna. I giovanissimi erano stati i primi a finire nella rete degli inquirenti, dopo che i fratelli decisero di presentarsi spontaneamente ai carabinieri di Vallefoglia, nel persarese, dove risiedevano. Le loro confessioni hanno poi permesso di inchiodare il maggiorenne ritenuto il capobranco che, oltre alle rapine ai danni dei turisti sorpresi in spiaggia nelle ore notturne, indicava le vittime da aggredire e violentare.

Orrore sulla spiaggia di Rimini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Movida senza mascherine, nei guai diversi locali: multati anche baristi e clienti

  • Malore fatale in mare, turista perde la vita sulla battigia

  • Fiamme nel condominio, i residenti evacuati dai vigili del fuoco

Torna su
RiminiToday è in caricamento