Zuffa tra militanti di destra e di sinistra davanti al centro sociale

Nella notte tra venerdì e sabato sono intervenuti i carabinieri per placare gli animi tra gli opposti schieramenti

Dalla pagina Facebook di Casa Madiba

Notte agitata in via Dario Campana, a Rimini, davanti al centro sociale di Casa Madiba dove è stato necessario l'intervento dei carabinieri per placare gli animi tra gli esponenti dell'associazione di sinistra e alcuni militanti di Forza Nuova. Secondo quanto emerso, intorno alle 23.30 una pattuglia dell'Arma che transitava lungo la strada ha visto un gruppo di giovani che si stavano azzuffando e i militari sono intervenuti per bloccarli. Nel fuggi fuggi generale, ad essere fermati per poi essere portati in caserma per essere identificati sono stati 2 appartenenti a Casa Madiba  e un militante di estrema destra. Sul posto è intervenuta un'ulteriore pattuglia dei carabinieri e, dalle prime ricostruzioni, a scatenare il putiferio sarebbe stato il tentativo da parte di Forza Nuova di appendere uno striscione davanti al centro sociale. Le manovre, scoperte dai frequentatori di Casa Madiba, hanno fatto alzare i toni innescando la scintilla ma, l'intervento dell'Arma, ha scongiurato il peggio. I tre portati in caserma dai carabinieri, al termine degli accertamenti di rito, sono stati rilasciati e, sull'accaduto, è stata informata la Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento