"Genova non si arrende": la Cooperativa Taxisti Riminese sostiene la raccolta fondi

Il ricavato della raccolta fondi sposata dal Co.Ta.Ri sarà devoluto alle unità cinofile dei Vigili del Fuoco

"Genova non si arrende". L'adesivo sarà visibile anche sui taxi di Rimini come nelle maggior città italiane. Il ricavato della raccolta fondi sposata dal Co.Ta.Ri sarà devoluto alle unità cinofile dei Vigili del Fuoco. "Ovviamente ci teniamo a ringraziare coloro che hanno organizzato questa iniziativa e, soprattutto, un grazie enorme alle unità cinofile dei Vigili del Fuoco che svolgono un lavoro prezioso per salvare vite umane", evidenziano dalla Cooperativa Taxisti Riminese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento