Giulia Sarti (M5S) interviene in via Serra. "Bloccheremo questo cantiere del Trc"

La parlametare dei grillini sabato pomeriggio è arrivata per vedere di persona la situazione dopo le tensioni degli ultimi giorni. "Siamo stati l'unica forza politica a intervenire per aiutare i cittadini che si sono visti espropriare le loro proprietà"

Via Serra, e il garage di Walter Moretti, nuovamente al centro delle cronache dopo che, negli ultimi giorni, il proprietario della struttura da abbattere per far passare il Trc aveva deciso di salire sul tetto per impedire agli operai di procedere e gli esposti presentati in Procura dal Movimento 5 Stelle. Sabato pomeriggio, la deputata grillina Giulia Sarti è intervenuta personalmente nel cantiere della metropolitana di costa per rendersi conto della situazione e portare la propria solidarietà a Moretti e a tutti quei proprietari che si sono visti espropriare i propri immobili. A prendere la parola per primo è stato l'ingegnere Luca Gallini che ha sottolineato come la sentenza del Tar, che autorizza l'esproprio di parte del fabbricato di proprietà di Moretti, non consenta però agli operai di abbattere completamente la struttura come volevano fare nei giorni scorsi.

Per questo, già giovedì, il consigliere 5 stelle, Luigi Camporesi, aveva chiesto alla Procura di sequestrare il cantiere per far rispettare la sentenza del Tar. "Oltre ad agire violando la legge - ha spiegato Camporesi - la realizzazione di quest'opera è completamente inutile e, in tempi come questi, sarebbe meglio che le risorse destinate al Trc vengano utilizzate per il nuovo ponte di via Coletti a San Giuliano. Quella struttura è pericolante e, al momento, il comune non ha i soldi per realizzare un ponte degno di questo nome". L'ultima ad intervenire è stata l'onorevole Sarti che ha spiegato come "a Roma ho già portato all'attenzione dei ministri competenti la situazione di Rimini, del Trc e del signor Moretti. Ho anche chiesto al ministro Cancellieri di attivarsi per conoscere la risposta della Procura di Rimini sull'esposto presentato da Camporesi perchè, secondo noi, la magistratura sulla questione del metrò di costa non sta agendo con la dovuta tempestività. Siamo stati l'unica forza politica ad intervenire per aiutare i cittadini che sono nella stessa situazione del signor Moretti e bloccheremo il cantiere del Trc, che rappresenta un'opera non fondamentale per Rimini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento