Gli Alternative Station ricevuti dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi

La band riminese reduce della prestigiosa apertura del concerto di Vasco Rosssi al Modena park

La band riminese degli Alternative station, dopo la prestigiosa apertura del concerto di Vasco Rosssi al Modena park, è stata ricevuta questa mattina, a palazzo Garampi, dal Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Gli Alternative Station sono un gruppo nato a Rimini nel 2013, ispirato a mondi musicali molto diversificati. Definiscono il loro lavoro un mood con sinergie tra brani fisici, pop punk e dolci ballate. Si esibiranno a Rimini, nel giardino di palazzo Lettimi, il 5 agosto, nell'ambito della rassegna delle Citta visibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il loro è un entusiasmo contagioso – ha commentato il Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi – che rinnova e aggiorna la fortunata tradizione di Rimini nel rock italiano. Ragazzi che seppur giovanissimi si sono già fatti apprezzare sia dal pubblico che da una platea di addetti ai lavori che li ha selezionati, tra tanti altri, per aprire il Modena park di Vasco. Una band che testimonia il vitalismo e la qualità della scena musicale riminese” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Coronavirus, il bollettino: l'attività di screening scopre due positivi asintomatici

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento