Guerlin Butungu condannato per il duplice stupro di Miramare

Il richiedente asilo congolese ritenuto colpevole dai giudici del Tribunale di Rimini anche per l'aggressione alla coppia di lombardi

Con la condanna a 16 anni di reclusione per Guerlin Butungu, il 20enne congolese richiedente asilo, si è concluso l'incubo dei due turisti polacchi aggrediti e violentati a Miramare lo scorso 26 agosto e la transessuale peruviana anche lei stuprata dal branco di giovani stranieri. Butungu, che ha ascoltato impassibile la sentenza, arrivata dopo oltre due ore e mezza di camera di consiglio, a fianco dei suoi avvocati, non ha aperto bocca e, a capo chino, si è poi lasciato ammanettare e portare via dalla polizia penitenziaria. Il collegio del Tribunale di Rimini, oltre alla condanna, ha disposto anche l'espulsione dall'Italia del congolese al termine della pena e accolto le richieste delle parti civili al risarcimento da liquidare in sede civile.

Il video della sentenza

“Il fatto che la giustizia abbia fatto il suo corso rapidamente, definendo le responsabilità di violenze così gravi e inaccettabili, è ciò che abbiamo auspicato fin dall’inizio, sebbene nulla possa anche solo alleviare il dolore del vittime o attenuare le conseguenze di ciò che è  successo. E’ però importante che sia stata riconosciuta la possibilità per la Regione di costituirsi parte civile, entrando nel processo a nome soprattutto dell’intera comunità regionale, compatta nel dire no a qualsiasi forma di abuso, a partire dalla violenza di genere e contro le donne”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore alla Parità, Emma Petitti, dopo la condanna a 16 anni inflitta dal Tribunale di Rimini a Guerlin Butungu, reo confesso delle violenze e dei tremendi abusi contro la coppia di ragazzi polacchi e la cittadina peruviana a Rimini la notte tra il 25 e il 26 agosto scorsi. 

Al carcere si aggiungono 4mila euro di multa e un risarcimento del danno da liquidarsi in separata sede a favore delle parti civili: fra queste la Regione Emilia-Romagna, rappresentata dall’avvocato, professor Vittorio Manes, cui è stata riconosciuta una provvisionale di 10 mila euro (più le spese legali di 3mila euro).  “Fondi- proseguono Bonaccini e Petitti- che, se recuperati, verranno destinati ai centri antiviolenza e a progetti di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne, così come previsto dalla legge quadro regionale sulla parità”.

Il commento dell'amministrazione comunale

Commenta l'assessore Gloria Lisi: "La condanna a sedici anni di uno dei responsabili degli stupri di Miramare dell’agosto scorso consente di chiudere una vicenda che ci ha ferito profondamente, sia come amministratori sia dal punto di vista umano; impossibile dimenticare gli sguardi dei giovani polacchi e della peruviana all’indomani di quella violenza cieca e terribile. Una giustizia quindi che attraverso le sue istituzioni ha agito celermente, così come altrettanto rapida è stata l’individuazione e poi l’arresto del branco che si è macchiato di questo crimine così orrendo. Mai come in questa occasione l’intero sistema ha dato prova di efficienza, capacità, impegno e dedizione, nel fermare i colpevoli prima e nell’emettere un giudizio poi. Per questo voglio ringraziare a nome dell’amministrazione comunale gli investigatori, gli inquirenti, il tribunale e tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito a far sì che le vittime avessero giustizia. E tra le vittime includo anche la nostra comunità, anch’essa ferita brutalmente da questa violenza - come peraltro è stato riconosciuto anche formalmente dalla sentenza - e che ha avuto giustizia. Non c’è condanna che potrà cancellare il dolore delle tre vittime, non c’è sentenza che potrà risarcire loro e la nostra comunità, ma in mezzo a tanta sofferenza il segnale di speranza è quello di una città che attraverso tutte le sue componenti ha saputo reagire, prima mostrando la propria concreta vicinanza alle vittime, poi individuando e giudicando i colpevoli, riconsegnando all’intera comunità il senso di giustizia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

Torna su
RiminiToday è in caricamento