Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

Messa alle strette dagli agenti della polizia Stradale, la donna non ha potuto far altro che svelare la sua identità

Quando gli agenti della Stradale l'hanno fermata in sella a una potente Yamaha, una centaura 43enne senza patente si è inventata una storiella abbastanza credibile nella speranza di farla franca ma, alla fine, è stata smascherata e denunciata. Tutto è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì a Cattolica quando, verso le 15.30, la donna di origini pugliesi maresidente nel riminese è incappata in un posto di controllo. Al momento di fornire i propri documenti, la 43enne ha spiegato agli agenti di esserseli dimenticati a casa fornendo a voce le proprie generalità. Dagli accertamenti è emerso che, con quel nome e quei dati, eisteva veramente una patente ma allo stesso tempoè spuntato un ulteriore particolare ovvero che eistevano due sorelle gemelle. Insospettiti, gli agenti hanno quindi messo alle strette la centaura che per non rischiare pesanti conseguenze penali alla fine è crollata ammettendo di essere la gemella senza patente perchè mai conseguita e fornendo i propri documenti. Per la 43enne è così arrivato un maxi verbale da 5mila euro oltre al fermo per 3 mesi della moto di prorpietà della coinquilina della donna che era ignara di tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

  • Armato di pistola svaligia il distributore di benzina all'ora di chiusura

  • Truffa sulle assicurazioni online, l'allarme della Polizia dopo aver fermato un'altra auto con polizza falsa

  • Weekend tra presepi, mercatini, la Fiera di Santa Lucia, i Queen Tribute ed i 100 anni di Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento