I bagnini "green" di Rimini: inclusione sociale e attenzione all'ambiente

Il progetto Marina C'entro è tra i premiati dal Bando Innovatori Responsabili della Regione Emilia Romagna

A Rimini l'inclusione sociale e l'attenzione all'ambiente si fanno in spiaggia. Protagonista, il Consorzio dei bagnini di Marina Centro con il progetto "Marina C'entro" che si occupa di inclusione lavorativa per persone con sindrome di down e disabilità medio gravi che vengono formate e inserite all'interno delle imprese del Consorzio diventando a tutti gli effetti parte dello staff. Il progetto sarà tra i protagonisti della tappa di Rimini de Il Salone della Csr e dell'innovazione sociale (16 aprile). Oltre all'impegno sociale, il Consorzio dei bagnini promuove azioni di sostenibilità ambientale e si è dotata di un decalogo, una vera e propria Green Card che prevede, fra le altre cose, un sistema idrico pensato per il risparmio dell'acqua, l'utilizzo di detergenti composti solo di prodotti naturali e biodegradabili, una costante attenzione nella riduzione dell'uso del cemento, la raccolta differenziata al 100% dei rifiuti giornalieri. Un impegno importante da parte di figure da sempre protagoniste di un comparto, quello del turismo balneare, che è cruciale per l'economia della città di Rimini. Il progetto Marina C'entro è tra i premiati dal Bando Innovatori Responsabili della Regione Emilia Romagna.

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento