I Carabinieri a Miramare contro l’esercito degli abusivi

I militari hanno effettuato giovedì pomeriggio un servizio finalizzato ad impedire l’interminabile mercato di abusivi sulla passeggiata che va dal bagno 110 al 130.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rimini, delle stazioni di Miramare e Viserba, supportati da una squadra della Compagnia di Intervento Operativo di Mestre, appositamente giunta a Rimini per effettuare servizi straordinari di controllo del territorio e di alcuni militari dell’Aves, hanno effettuato giovedì pomeriggio un servizio finalizzato ad impedire l’interminabile mercato di abusivi sulla passeggiata che va dal bagno 110 al 130.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, pattugliando a piedi l’area, hanno preso contatti con gli esercenti, i turisti e i residenti ma anche con i “vu cumpra’”, che attendevano fiduciosi il fine servizio e che poi si sono dovuti arrendere allorquando hanno intuito che non si trattava di una semplice comparsa ma di un vero e proprio presidio di zona. Tutto si è svolto senza pericoli o tensioni e soprattutto tra i ringraziamenti delle persone comuni. Giovedì niente mercato: Miramare ringrazia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta davanti al ristorante

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Schianto tra due centauri, uno si "infila" nella cuspide piena d'acqua

  • All'ospedale Infermi chiude il sesto piano Covid: dimessi i malati

Torna su
RiminiToday è in caricamento