I Carabinieri di Riccione setacciano il territorio: un arresto e una denuncia

Sono stati inoltre segnalati alla competente autorità amministrativa due assuntori di droga. Controllate 47 auto e 63 individui.

I Carabinieri di Riccione hanno arrestato un 38enne già noto alle forze dell'ordine, residente a Cosenza, per furto aggravato. L'uomo nel pomeriggio di venerdì è entrato in una farmacia e approfittando di una momentanea distrazione del farmacista di turno, ha rubato 400 euro dal registratore di cassa per poi allontanarsi per le vie del centro. Le immediate ricerche diramate dalla dipendente centrale operativa, hanno consentito ad una pattuglia militari del NOR – Sezione Radiomobile il rintraccio dello stesso ed il recupero della refurtiva

E' stato invece denunciato per truffa un 58enne palermitano. I militari della Tenenza di Cattolica, al termine degli accertamenti scaturiti da una denuncia per truffa, sono giunti all’identificazione dell’indagato che, con artifizi e raggiri era riuscito a farsi accreditare dalla vittima ben 2000 euro per l'acquisto di abbigliamento da bambino, però di fatto mai consegnato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa due assuntori trovati complessivamente in possesso di gr. 0,7 di marijuana e 0,5 cocaina. Controllate 47 auto e 63 individui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento