I guerrieri della Warrior Dash a Riccione con sfide impossibili tra spiaggia lungomare

In 690 per affrontare un percorso di 7 chilometri tra spiaggia e lungomare e 12 ostacoli, tra cui un muro di sabbia di circa 2,5 metri, lunghe funi su cui arrampicarsi, un passaggio nel fango e altre prove. Vincitore maschile Francesco Sciacca, vincitrice femminile Luana Pizzarelli

Sono stati 690, dei quali 623 arrivati al traguardo, i guerrieri della Warrior Dash che si sono sfidati a Riccione affrontando un percorso di 7 chilometri tra spiaggia e lungomare e 12 ostacoli, tra cui un muro di sabbia di circa 2,5 metri, lunghe funi su cui arrampicarsi, un passaggio nel fango e altre prove per raggiungere e superare i loro limiti. In questa domenica di pioggia e freddo si sono gettati a capofitto nel fango, hanno avanzato strisciando e sfiorando i reticolati per poi arrampicarsi su muri di sabbia e saltare gli ostacoli approntati in riva al mare.

Quella della Perla Verde è stata la seconda tappa nazionale dopo quella primaverile all’idroscalo di Milano, un appuntamento che, negli Stati Uniti, è un vero e proprio evento. A Riccione la categoria maschile è stata vinta da Francesco Sciacca mentre, quella femminile, da Luana Pizzarelli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento