Il caldo favorisce l'ozono, superato il limite in tutte le centraline

Il report di Arpae per il mese di luglio sottolinea che non è mai stata raggiunta la soglia di allarme

Durante il mese di Luglio, le condizione climatiche hanno favorito la formazione di Ozono “O3” la cui concentrazione ha raggiunto, in diverse giornate del mese, livelli superiori al valore obiettivo di 120 μg/m3(calcolato come media mobile sulle 8 ore) in tutte le stazioni della Rete in cui viene monitorato. In due stazioni della Rete (Marecchia e Verucchio) è stata superata anche la soglia di informazione di 180 µg/m3 (calcolata su base oraria) mentre non è mai stata raggiunta la soglia di allarme pari a 240 µg/m3 (calcolata su base oraria).  Per quanto riguarda gli altri inquinanti, come è normale aspettarsi in questo periodo dell’anno, le concentrazioni sono state abbastanza contenute e non si sono registrate criticità.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Addio sigarette: 9 trucchi per smettere di fumare

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

I più letti della settimana

  • Inutile la disperata corsa in ospedale, automobilista muore dopo il frontale

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Paga prostituta in anticipo e lei si rifiuta di fare sesso, cliente chiama i carabinieri

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Volano coltellate in due discoteche, una ragazza in prognosi riservata

Torna su
RiminiToday è in caricamento