"Il furgone l'ho preso in prestito" ma lo aveva rubato per una notte brava

Stanco della routine in una comunità di recupero, l'uomo si è impossessato del mezzo per concedersi qualche ora di svago sulla Riviera

Una scusa alquanto curiosa quella inventata da un 37enne che, al termine di una serie di indagini, è stato arrestato per il furto di un furgone dai carabinieri di Novafeltria. Tutto è iniziato nei primi giorni di febbraio quando, da una ditta di Maiolo, era scomparso un furgone Renault Express parcheggiato nel piazzale di un cantiere edile a Novafeltria. In seguito alla denuncia, gli inquirenti dell'Arma si sono attivati per cercare di risalire al malvivente e grazie alla descrizione di un individuo sospetto visto aggirarsi intorno al mezzo sono arrivati fino al 37enne ospite di una comunità terapeutica. Messo alle strette, l'uomo non ha potuto far altro che confessare spiegando ai carabinieri di essere stanco della routine nella comunità e di aver voluto concedersi una notte brava sulla Riviera. Per raggiungere prima il suo scopo si era così impossessato del Renault e, dopo averlo "preso in prestito", lo aveva abbandonato lungo la Marecchiese alle porte di Rimini. Alla luce di quanto emerso, il 37enne è stato così deferito all'autorità giudiziaria per furto aggravato mentre il mezzo, una volta recuperato, è stato restituito ai legittimi proprietari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento