Il sindaco di Riccione rischia di andare a processo per un abuso edilizio

Una vicenda che vede indagata a vario titolo altre quattro persone

Avviso di conclusione indagini. Un atto preludio alla richiesta di rinvio a giudizio da parte del pubblico ministero. A finire nei guai è il sindaco di Riccione Renata Tosi, a cui viene contestato un abuso edilizio nella sua casa di famiglia. Nella vicenda insieme alla Tosi sono coinvolte a vario titolo altre quattro persone. Tosi, infatti, rischia di finire alla sbarra per abuso d'ufficio dovuto a presunti abusi edilizi, che sarebbero una mansarda alzata di una ventina di centimetri e una finestra trasformata in porta finestra.

Tutto ha inizio nel 2017, quando erano stati effettuati degli accertamenti in seguito a un esposto anonimo riguardo dei lavori in casa del primo cittadino. La Tosi è appunto accusata di avere favorito l’approvazione di una delibera per regolarizzare la situazione dell’edificio dove erano stati svolti lavori. L’ampliamento di un sottotetto era stato oggetto di una sanzione poi archiviata, ma la minoranza ha presentato un esposto contro l’archiviazione.

Proprio in queste ore il sindaco ha postato sulla sua pagine Facebook: “Ma…. che bello era quando si faceva politica?!?
Buon sole Riccione”. Frase che sembra una stoccata alla vicenda. Inoltre, sempre sul suo profilo arriva l'appoggio dei gruppi di maggioranza Noi Riccionesi, Lega e Lista Civica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Indossa vestiti a strati e poi cerca di scappare dal negozio senza pagarli

Torna su
RiminiToday è in caricamento