Il sindaco Gnassi visita i ragazzi di San Patrignano

Un applauso senza fine per sancire il successo di "Vivo", documentario su San Patrignano. E' così che gli stessi ragazzi della comunità hanno espresso i loro complimenti al regista francese Jeremie Attali

Un applauso senza fine per sancire il successo di “Vivo”, il nuovo documentario su San Patrignano. E’ così che mercoledì sera gli stessi ragazzi della comunità hanno espresso i loro complimenti al regista francese Jeremie Attali per come ha saputo descrivere con delicatezza e precisione la comunità e il problema della tossicodipendenza in soli ’92  minuti di film.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Un documentario apprezzato anche dalle autorità locali che hanno scelto di condividere con la comunità questo importante momento. Oltre al presidente della Provincia Stefano Vitali, al Commissario prefettizio di Coriano Maria Virginia Rizzo e al Questore di Rimini Oreste Capocasa, ha fatto anche la sua prima visita da Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Pur essendo amico da tempo di San Patrignano, questa volta è salito sulla collina da primo cittadino e non ha mancato di complimentarsi per il lavoro svolto: «La comunità è un pezzo della realtà del nostro Paese. E’ bello vedere come sia riuscita a crescere, evolvere e a costruire dinamiche di relazione. In questo posto si fa un investimento sulla vita, si ricostruiscono percorsi di recupero per persone le cui storie sono state lacerate dalla tossicodipendenza. Questo Paese ha bisogno di trovare punti di riferimento, avere un senso di appartenenza e questa è una comunità in cui le persone trovano il senso di riappartenere alla vita».

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

Torna su
RiminiToday è in caricamento