Il tatuaggio tradisce il ladro autore di un furto in una pasticceria

Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso il malvivente in azione riuscendo a inquadrare un dettaglio fatale per incastrarlo

Il tatuaggio, fatto sulla mano e ceh rappresentava l'iniziale della donna che amava, si è rivelato fatale per un ladro 19enne arrestato dai carabinieri della Tenenza di Cattolica per il furto in un bar. Il malvivente, italiano di origini albanesi e già noto alle forze dell'ordine, aveva svaligiato il locale nella notte tra il 6 e il 7 novembre facendo sparire il denaro contenuto nella cassa, un cellulare e un tablet il tutto sotto l'occhio elettronico delle telecamere di sicurezza. Accortisi del furto, i titolari dell'attività i erano presentati ai carabinieri coi filmati del ladro incappucciato ma l'attenzione degli inquirenti dell'Arma si è concentrata sul particolare tatuaggio, una lettera "G", che ha permesso di risalire al 19enne. La perquisizione nell'abitazione del ragazzo ha permesso di recuperare, a parte il denaro, il cellulare, il tablet e l'abbigliamento utilizzato durante il colpo. Dagli accertamenti, inoltre, è emerso che la sera stessa del furto il giovane era stato pizzicato dai carabinieri di Riccione in un locale della Perla Verde dove, ubriaco fradicio, infastidiva la clientela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento