Imperfetto di nome e di fatto, la Municipale chiude bar completamente abusivo

Oltre ad occupare il suolo pubblico era sprovvisto di qualsiasi autorizzazione, sia amministrativa che igenico-sanitario per svolgere l’attività di somministrazione di alimenti e bevande

Proseguono i controlli della Polizia Locale sui pubblici esercizi, al fine di garantire il  rispetto delle norme sulla gestione delle attività imprenditoriali. Durante un controllo effettuato sulla regolare occupazione del suolo da parte degli agenti del distaccamento di Viserba è spuntato un locale, sul litorale nord, che non aveva nessun titolo per il posizionamento sul suolo comunale di tavoli e sedie. Inoltre il locale risultava sprovvisto di qualsiasi autorizzazione, sia amministrativa che igenico-sanitario per svolgere l’attività di somministrazione di alimenti e bevande. A finire nei guai è stato l'Imperfetto Cafè, realizzato davanti alla spiaggia 33, i cui titolari si sono visti arrivare verbali amministrativi per un totale di € 4.032,00 oltre a € 273,00, per l’infrazione al Codice della strada riferita all’occupazione abusiva del suolo pubblico, che prende anche la sanzione accessoria della rimozione di tavoli e sedie. Le violazioni sono state segnalate al Settore Attività Economiche di Rimini per l’emanazione del  provvedimento di chiusura immediata, oltre ad essere segnalate alle altre autorità competenti  (Cosap, Tari e Guardia di Finanza), per la valutazione di eventuali provvedimenti successivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • Sieropositivo faceva sesso con diverse donne conosciute in chat, una è stata infettata: arrestato

Torna su
RiminiToday è in caricamento