Impianti sportivi comunali di Riccione, un bando per la loro gestione

l'assessore Caldari: “Opportunità alle associazioni dilettantistiche del territorio di gestire gli impianti con la formula una società per impianto e con l’obiettivo di incentivare lo sport giovanile in ogni quartiere”

Nei prossimi giorni verrà pubblicato sull’albo pretorio del Comune di Riccione un avviso riguardante le manifestazioni di interesse per partecipare a successiva gara di evidenza pubblica nella gestione degli impianti sportivi comunali. La Giunta Comunale ha dato il via libera, nella seduta di oggi pomeriggio, agli atti di indirizzo per regolamentare la gestione degli impianti di prossima scadenza, fermo restando la garanzia per le attuali società di gestione di portare a compimento le attività propedeutiche ai Campionati in corso. Le procedure ad evidenza pubblica comprendono lo stadio centrale di viale Forlimpopoli, i campi da calcio San Lorenzo, Spontricciolo e via Arezzo, l’impianto sportivo da Tennis e la pista di pattinaggio con annesso Bar Giardini, entrambi situati in viale Milano. La giunta ha dato il via libera anche al rinnovo della concessione di un pubblico esercizio collocato nel complesso sportivo del tennis di viale Milano e che la prossima settimana andrà direttamente ad evidenza pubblica.

Per la pista di pattinaggio, grande 40mt x 20mt, la durata della concessione viene stabilita a 3 anni, prorogabile ad un massimo di due. I medesimi requisivi vengono estesi al bar adiacente attraverso una gestione unificata in quanto l’attività del bar, è strettamente funzionale alla pista di pattinaggio nello svolgimento di manifestazioni e promozione sportiva generale. Anche per l’impianto da tennis, compreso tra il lungomare e viale Milano, composto da 2 campi regolamentari con manto in terra rossa, 3 campi da paddle e servizi – spogliatoi, la durata della gestione è di 3 anni, prorogabile ad un massimo di 2. Per entrambi i casi (l’impianto da tennis e la pista di pattinaggio), la giunta ha tenuto conto di valutazioni urbanistiche precise nell’ambito della prevista riqualificazione della zona turistica limitrofa al Palazzo del Turismo. I criteri di aggiudicazione richiesti sono inoltre integrati dalla richiesta al privato, di presentare un progetto turistico-sportivo, che incida nell’ambito del generale percorso di sviluppo previsto dall’amministrazione nella zona a mare.

Stessa procedura per la gestione degli impianti sportivi di San Lorenzo – costituito da un campo da calcio principale con tribuna, un campo da calcetto e uno di allenamento, con spogliatoi - , Spontricciolo – comprensivo di un campo da calcio principale più tribuna, un campetto di allenamento e gli spogliatoi- ,via Arezzo – con un campo da calcio principale e tribuna, oltre agli spogliatoi -. La durata di gestione sarà di 7 anni, prorogabile per un massimo di 2, come previsto dal Regolamento comunale vigente. Relativamente al campo di via Dell’Artigianato l’amministrazione si riserva la gestione diretta dell’ impianto, come già avviene per il campo di via Menaggio. Per ogni procedura di evidenza pubblica viene stabilito che la società sportiva sia aggiudicataria di un unico impianto sportivo così da favorire la rotazione gestionale per singolo impianto.

Criterio adottato anche per l’affidamento della stadio centrale di via Forlimpopoli, composto oltre che dallo stadio centrale in erba sintetica con tribune coperta e scoperta, spogliatoi, da servizi e uffici, bar al piano terra del sottotribuna, antistadio in erba naturale, antistadio in erba sintetica con spogliatoi e campo da calcio a cinque. La durata della gestione sarà circoscritta al 2019/2020 in coincidenza della durata della stagione agonistica e, in prospettiva, alla possibilità di un allungamento temporale sulla base di una eventuale ulteriore omologazione del manto in erba sintetica da parte degli organi federali. In tutte le convenzioni da stipularsi con le future società aggiudicatarie, è inserita la possibilità di utilizzo gratuito di ciascun impianto sportivo fino ad un massimo di 15 giornate nell’arco di un anno e, per la prima volta e per scelta dell’amministrazione, di ulteriori 15 giorni per lo svolgimento di eventi di carattere turistico-sportivo patrocinati dal Comune. Infine la Giunta ha approvato la procedura di gara aperta per la concessione di un esercizio pubblico adiacente agli impianti sportivi da tennis e di pattinaggio tra il lungomare e viale Milano della durata di 3 anni, a decorrenza dal gennaio 2019, e la possibilità di rinnovo per un massimo di 2.

Per l’assessore allo sport Stefano Caldari “ diamo l’opportunità alle associazioni dilettantistiche del territorio, che operano in varie discipline sportive, di gestire gli impianti con la formula una società per impianto e con l’obiettivo di incentivare lo sport giovanile in ogni quartiere. Allo stesso tempo anche l’amministrazione si riserva l’opportunità di svolgere iniziative ed eventi in particolari periodi dell’anno così da impiegare gli impianti per manifestazioni trasversali sempre a carattere sportivo con ripercussioni turistiche. Per sopperire ad eventuali mancanze di impianti, nello svolgimento di determinate attività, abbiamo inoltre scelto di gestire direttamente i campi da calcio di via Dell’Artigianato e via Menaggio. In questo modo andremo a coprire ogni necessità o richiesta senza incorrere in rischi di esclusione o mancanza di spazi idonei ad iniziative legate allo sport”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dopo la sospensione della licenza, De Meis garantisce: "Il capodanno del Cocoricò non è a rischio"

  • Cronaca

    Ospizio degli orrori, la Bulli si difende: "Sempre agito per il bene degli anziani"

  • Cronaca

    Bloccato in casa dalle neve, 94enne raggiunto dai carabinieri

  • Economia

    Gli operatori balneari cantano vittoria: esclusi dalla direttiva Bolkestein

I più letti della settimana

  • Il Comune di Riccione stacca la musica al Cocoricò: discoteca chiusa per tre mesi

  • Camion danneggia il cavalcavia: Statale 16 Adriatica chiusa in entrambe le direzioni

  • Nell'ospizio degli orrori gli anziani lasciati senza cibo e nella sporcizia

  • Natale e Capodanno "bollente": le coppie cercano l'eros a Saludecio

  • Tragedia sulle strade, ciclista muore travolto da un mezzo pesante

  • In arrivo il "Generale inverno", in trincea per la neve in tutta la Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento