Inaugura la nuova sede di Music Academy Rimini: coach di fama nazionale

L’anno 2018 è l’anno dei grandi cambiamenti per questa scuola che sarà ancora più improntata sul digitale. Accanto al titolare Claudio Caselli, sono infatti due i nuovi punti di riferimento per la formazione della scuola, nomi di tutto rilievo nel panorama musicale nazionale

Una nuova veste per la Music Academy di Rimini, storica scuola di musica della città. Non solo per la sua nuova sede, che trasferisce aule, uffici e allievi in viale Italia 29 e inaugura domenica alle 15, ma anche per la sua nuova identità che cambia davvero ‘look’. L’anno 2018 è l’anno dei grandi cambiamenti per questa scuola che sarà ancora più improntata sul digitale. Accanto al titolare Claudio Caselli, sono infatti due i nuovi punti di riferimento per la formazione della scuola, nomi di tutto rilievo nel panorama musicale nazionale: Max Monti, storico dj che con il progetto ‘Gam Gam’ ha fatto ballare il mondo intero, e Luca Red, manager e produttore che da tempo aiuta nuove promesse della musica ad entrare nel mondo della musica professionale.

“Il mondo della musica è cambiato oggi - dice Luca Red -. A riempire palazzetti, stadi e a salire sui palcoscenici non ci sono solo artisti ma anche dj e producers. Ma i live non bastano. La musica oggi passa anche attraverso i canali digital come YouTube, Spotify, i social network. E oggi tanti cantano usando l’espressione rap, raccontando storie che appassionano milioni di persone”.

Music Academy Rimini ha deciso di dare spazio a tutto questo. Alla richiesta di tantissimi giovani che cercano formazione e preparazione anche in questi nuovi campi della musica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’abc resta l’insegnamento dello strumento – spiegano i tre responsabili della scuola – ma la Music Academy vuole aiutare i giovani a proiettarsi a una nuova vita professionale musicale. L’insegnamento storico si deve miscelare con le nuove tecnologie. La nostra scuola offre una grande varietà di programmi e corsi, integrando figure professionali con grande esperienza nel settore musicale, tecnologico, digital e social”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

Torna su
RiminiToday è in caricamento