Incendia la propria auto e scappa ma finisce nella rete dei carabinieri

E' andata male a un 40enne della Valmarecchia sorpreso sul fatto, gli inquirenti al lavoro per scoprire il movente

E' andata male a un 40enne della Valmarecchia, già noto alle forze dell'ordine, sorpreso dai carabinieri di Novafeltria subito dopo aver appiccato un incendio alla propria auto. L'allarme è scattato nella tarda serata di lunedì quando, al centralino dell'Arma, è arrivata una segnalazione da Maiolo che perlava di un veicolo in fiamme in località Boscara. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri che, mentre si avvicinava al rogo, ha notato il 40enne. L'uomo, alla vista delle divise, ha cercato di scantonare ma è stato fermato e identificato mentre è stato chiesto l'intervento dei vigili del fuoco per evitare che l'incendio si propagasse ulteriormente. L'uomo, messo alle strette, non ha potuto far altro che ammettere di essere stato lui a incendiare la Lancia Y10 di sua proprietà andata poi completamente distrutta. Le ammissioni gli sono costate una denuncia a piede libero e, al momento, gli inquirenti dell'Arma sono al lavoro per cercare di capire il movente del rogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

Torna su
RiminiToday è in caricamento