Insidia ghiaccio sulle strade: serie di incidenti a Bellaria Igea Marina

Potrebbe esser il fondo reso insidioso dall'insidia del ghiaccio all'origine di una serie di incidente rilevati giovedì dalla Polizia Municipale di Bellaria

Potrebbe esser il fondo reso insidioso dall'insidia del ghiaccio all'origine di una serie di incidente rilevati giovedì dalla Polizia Municipale di Bellaria. Tutti illesi i quattro automobilisti coinvolti in uno scontro avvenuto intorno alle 8,15 in via Ravenna, all'altezza del ponte sul Fiume Uso. Un autocarro “Mercedes”, che percorreva l'arteria in direzione Rimini, dopo essersi fermato per il traffico congestionato, è stato tamponato da una Toyota, a sua volta tamponata da una Bmw.

Quest'ultimo veicolo, in seguito all'urto, ha terminato all'interno dell'opposta corsia di percorrenza, in posizione trasversale rispetto all'asse della carreggiata. In tale circostanza è stato colpito sulla fiancata sinistra dall'autocarro Fiat Doblo', il cui conducente, nonostante il tentativo di manovra di emergenza, non è riuscito ad evitare la collisione. Al momento del sinistro l'asfalto si presentava in più punti ricoperto da uno strato di ghiaccio, formatosi in seguito al repentino abbassamento della temperatura durante le ore notturne.

Poco dopo una 56enne, residente a Bellaria, ha riportato lesioni di media gravità in uno scontro tra due auto in via Roma, all'altezza della strada laterale di collegamento alla Piazza del Popolo. Da una prima analisi, risulta che la donna, al volante di una Opel, si trovava in posizione di fermata  in attesa di svoltare a sinistra. Nella circostanza è stata tamponava da una “Fiat Multipla”, il cui conducente, nonostante il tentativo di manovra di emergenza, non è riuscito ad evitare l'ostacolo, verosimilmente per il manto stradale ghiacciato. 
 
I vigili sono intervenuti anche in corrispondenza della rotatoria Pertini/Teano. Non sono state riscontrate ulterioti criticità sul territorio legate alla presenza di ghiaccio anche in considerazione del fatto che già dalle 8 si era provveduto allo spargimento sale nel punti particolarmente pericolosi della rete viaria, con particolare riferimento a cavalcavia, rotatorie, sottopassi, dossi, pertinenze scolastiche e cimiteriali. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Tengo a precisare che alle 8 il cavalcavia era totalmente ghiacciato e non vi era alcuna traccia di sale!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Minorenni in coma etilico, la Questura chiude il locale dai cocktail facili

  • Cronaca

    Vandali allo sgambatoio del parco, distrutti tavolini e bidoni

  • Sport

    Simoncelli sempre nei nostri cuori: un Motomemorial SicDay 2017 da record

  • Cronaca

    Controlli straordinari dell'Arma: 18 denunce tra alcol, droga e furti

I più letti della settimana

  • Mare mosso e vento, tragico naufragio al porto di Rimini: morti e dispersi

  • Tragedia in mare, naufragio nel porto di Rimini: ci sono delle vittime

  • Naufragio di Rimini, ritrovati i corpi senza vita dei tre dispersi in mare

  • Il "Di Più" ha sfidato il mare in tempesta, quattro i morti nel naufragio

  • La bravata notturna costa cara, due ragazzi soccorsi dalla Municipale

  • Strade di sangue, pedone muore investito da un'auto

Torna su
RiminiToday è in caricamento