Tremendo schianto frontale a Bellaria, Stella muore dopo due giorni di agonia

Non ce l'ha fatta Stella Franchini, la ragazza originaria di Verona rimasta coinvolta nella drammatica carambola di mercoledì pomeriggio in via San Mauro. I medici del "Bufalini" hanno accertato la morte cerebrale venerdì pomeriggio

Non ce l'ha fatta Stella Franchini, la 27enne originaria di Verona e residente a Savignano rimasta coinvolta nel drammatico frontale di mercoledì pomeriggio a Bellaria in via San Mauro. La ragazza era ricoverata in condizioni disperate al "Bufalini" di Cesena e, nel tardo pomeriggio di venerdì, i medici del nosocomio hanno dichiarato la morte cerebrale con la commissione medica che ha avviato le pratiche di rito. Mercoledì scorso la ragazza, che da 3 anni viveva a Savignano e lavorava a Bellaria in una cooperativa di animatori per bambini, era al volante di una Fiat Panda.

LA DINAMICA - Mentre percorreva via San Mauro, in direzione di Savignano, si è scontrata frontalmente con un mezzo pesante che proveniva dalla parte opposta. L'impatto è stato violentissimo con la 27enne che è rimasta incastrata tra le lamiere della sua utilitaria tanto che, per liberarla, è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno dovuto tagliare l'abitacolo per estrarla. Le sue condizioni erano apparse subito estremamente gravi e, sul posto, era stata fatta intervenire l'eliambulanza per trasportarla d'urgenza al "Bufalini" dove è poi spirata dopo due giorni di agonia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento