Investito da un Suv, ex carabiniere muore dopo 20 giorni di agonia

Non ce l'ha fatta il 52enne deceduto due settimane dopo la moglie anche lei falciata dal fuoristrada

E' deceduto dopo un'agonia di 20 giorni, e a distanza di 15 dalla moglie Sandra Semprini, Giampiero Malavolta l'ex carabiniere 52enne falciato da un suv a Villa Verucchio lo scorso 27 settembre. Marito e moglie stavano camminando lungo via Valle quando, intorno alle 17, sono stati centrati in pieno da un pick-up "Ford" cassonato che procedeva in direzione mare. Entrambi scaraventati sull'asfalto, ai primi soccorritori le loro condizioni erano apparse estremamente gravi e, il personale del 118, aveva trasferito la coppia al "Bufalini" di Cesena, lei in elicottero e lui in ambulanza. Nonostante tutti gli sforzi dei medici, la signora Semprini era deceduta lo scorso 30 settembre e, a due settimane di distanza, ache il cuore dell'ex militare dell'Arma si è fermato. Malavolta era in pensione da appena 1 anno e il suo ultimo incarico era stato presso la Stazione carabinieri di Villa Verucchio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mamma e figlia investite da un'auto sulla strada per andare a scuola

  • Rinaldini svela gli ingredienti della "Torta dei sogni", il dolce per Fellini offerto in piazza

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Rimini e Forlì

  • Elezioni Regionali 2020 Emilia-Romagna, la guida: ecco come si vota, le liste e i nomi dei candidati

  • Oggi Simoncelli avrebbe compiuto 33 anni: buon compleanno Sic

  • In casa oltre 33mila euro falsi, autotrasportatore arrestato dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento