Lo schianto contro il veicolo davanti non gli dà scampo: muore uno scooterista

Il conducente dello scooter è stato sbalzato dalla “due ruote” fino ad un campo adiacente alla carreggiata. I soccorritori del 118 hanno provato a lungo a rianimarlo

Grave incidente, purtroppo con esito mortale, sulla Marecchiese. E' quanto capitato intorno alle 18 di venerdì sulla trafficata arteria stradale, nel territorio di Santarcangelo, a San Martino dei Mulini, ed in particolare all'altezza dell'intersezione con via della Scienza. Lo schianto tra uno scooter e un veicolo in svolta è stato violentissimo. Il mezzo che precedeva, secondo le prime ricostruzioni dell'accaduto, era fermo o in lento movimento per effettuare la svolta a sinistra in via della Scienza, mentre percorreva la Marecchiese in direzione Rimini.

>> Nello stesso istante, inferno di fuoco sull'Adriatica: ben 9 mezzi del 118 in azione, con due elimediche - ARTICOLO E FOTO QUI

Da dietro è sopraggiunto uno scooter di grossa cilindrata, guidato da un 57enne di Novafeltria, MASSIMO VITRI, che ha impattato violentemente sull'altro mezzo. Il conducente dello scooter è stato sbalzato dalla “due ruote” fino ad un campo adiacente alla carreggiata. I soccorritori del 118 hanno provato a lungo a rianimarlo, ma per lui non c'era già più niente da fare, se non verbalizzare il decesso. Sul posto anche carabinieri e polizia stradale. Si è resa necessaria la chiusura della strada per poter effettuare i soccorsi, con notevoli disagi al traffico all'ora di punta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Metromare, ufficializzate le tariffe della tratta Rimini-Riccione

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • L'autobus fa salire i passeggeri alla fermata e una macchina lo tampona in pieno

  • Trasporto pubblico, gli autisti incrociano le braccia

  • Mare d'inverno, chiringuito e cupole sulla spiaggia di Riccione

  • Molestie sessuali ad una bimba di 4 anni, papà a processo accusato di pedofilia

Torna su
RiminiToday è in caricamento