Prima la frenata disperata, poi lo schianto: muore in A14 un ragazzo di 28 anni

A quanto sembra, ma su questo faranno luce i rilievi delle forze dell'ordine, il guidatore si è accorto all'ultimo momento dei mezzi fermi sulla carreggiata. La frenata disperata non ha evitato l'impatto.

Foto RiminiToday

Un’altra tragedia ha macchiato di sangue l’autostrada A-14, dopo quella avvenuta la settimana scorsa a Forlì quando a morire fu un 42enne di Perugia a bordo della propria moto (ARTICOLO E FOTO QUI). Due mezzi della società Autostrade per l’Italia erano fermi nella terza corsia dell’autostrada A-14, tra i caselli di Riccione e Rimini Sud, in direzione Bologna, quando sono stati tamponati violentemente da un furgoncino Iveco che stava viaggiando nella stessa corsia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quanto sembra, ma su questo faranno luce i rilievi delle forze dell’ordine, il guidatore si è accorto all’ultimo momento dei mezzi fermi sulla carreggiata. La frenata disperata, effettuata a pochi metri dal primo mezzo di Autostrade, non ha però permesso di evitare l’impatto. Nel violento urto il guidatore del furgoncino è stato letteralmente sbalzato dal mezzo finendo, dopo aver subito l’amputazione di un braccio, sull’asfalto e morendo sul colpo. La vittima è un ragazzo di 28 anni, F.M. le iniziali, originario di Argenta nel ferrarese. LE IMMAGINI NELLA PAGINA SUCCESSIVA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento