Dramma sulle strade, 18enne perde la vita in un tremendo incidente automobilistico

Il sinistro verso le 22 a Poggio Berni, gravemente feriti gli altri quattro passeggeri che si trovavano a bordo della vettura andata a schiantarsi contro un albero

Sabato sera finito in tragedia per un gruppo di cinque ragazzi, tra i 15 e i 18 anni, rimasti coinvolti in un drammatico incidente stradale nel quale ha perso la vita Matteo Circelli, 18enne di Poggio Berni. I ragazzi stavano viaggiando a bordo di una Fiat Punto lungo via Cimitero Trebbio, in direzione di Poggio Berni, quando, al termine di una discesa, il guidatore dell'utilitaria ha perso il controllo del mezzo. Il mix di alta velocità, inesperienza alla guida e il fondo stradale sdrucciolevole a causa della pioggia e delle foglie cadute dagli alberi hanno reso ingovernabile la Punto che, dopo un'inchiodata di oltre 70 metri, ha sbandato verso sinistra andando a schiantarsi contro un albero per poi rotolare nella scarpata.


IL VIDEO DELLA TRAGEDIA


Gli occupanti sono rimasti incastrati tra le lamiere della vettura mentre, sul posto, arrivavano a sirene spiegate i mezzi del 118, quattro ambulanze di cui due medicalizzate, e i vigili del fuoco che, dopo aver steso delle corde, sono riusciti ad arrivare all'abitacolo per liberare i feriti. Il drammatico bilancio ha visto un 15enne venire trasportato all'Infermi di Rimini mentre per due 18enni e un 17enne è stato disposto il trasferimento all'ospedale "Bufalini" di Cesena, tutti e quattro con il codice di massima gravità ma le loro condizioni non sesterebbero preoccupazioni nei sanitari. Per Matteo Circelli, che viaggiava sul sedile posteriore dell'utilitaria, i sanitari non hanno potuto fare nulla e, al medico del 118, non è restato altro da fare che dichiararne il decesso.

Il ragazzo, residente poco lontano dal luogo del sinistro e studente delll'Ipsia Leon Battista Alberti, era molto conosciuto nel paese della Valmarecchia. In via Cimitero Trebbio sono arrivati i genitori, i parenti e gli amici richiamati dalla tremenda notizia della sua scomparsa. Per permettere i soccorsi e la rimozione della carcassa della Punto, la strada è stata chiusa al traffico da due pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Novafeltria che dovranno ricostruire con esattezza la dinamica dell'incidente. Il corpo del povero 18enne è stato messo a disposizione della magistratura e, nella giornata di lunedì, è stata fissata la ricognizione cadaverica. Nei prossimi giorni, inoltre, arriveranno i risultati delle analisi del sangue del guidatore per accertare che non si trovasse al volante sotto l'effetto di alcol o droghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Emergenza coronavirus al Nord: il prefetto di Rimini convoca un vertice con i sindaci

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • All'urlo di "Coronavirus" si scaglia contro le auto in corsa armato di coltello

Torna su
RiminiToday è in caricamento