Carabiniere libero dal servizio muore carbonizzato nella sua auto

La tragedia si è consumata a San Giovanni in Marignano, completamente distrutta la Opel Meriva sulla quale viaggiava il militare

Foto archivio

E' di un carabiniere 44enne, in forza alla Compagnia di Pesaro e che risiedeva a Cattolica, il cadavere carbonizzato ritrovato in una vettura incidentata a San Giovanni in Marignano. Poco prima delle 5.30 la Opel Meriva, con a bordo la vittima, stava procendendo lungo la via Cassandro quando il guidatore ha perso il controllo andando a schiantarsi contro il muretto di un'abitazione. La vettura ha preso immediatamente fuoco e, quando il personale del 115 è arrivato sul posto, ha provveduto a spegnere l'incendio ma, tra le fiamme, ha visto il corpo senza vita del 44enne. Nonostante l'intervento del dei sanitari del 118, il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso del militare dell'Arma. Per i rilievi di rito, in via Cassandro sono intervenuti i carabinieri. La vittima, Sebastaino di Noia, era sposato e con tre figli e risiedeva a Tavullia e stava tornando a casa dopo una serata trascorsa all'addio al celibato di un'amico. La Meriva, dotata di impianto a gas, nell'impatto ha riportato la rottura della bombola e, le fiamme, non hanno lasciato scampo al 44enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quelle strane coincidenze", Wuhan e Codogno vicini alla fiera del Sigep

  • Quattro pazienti in Rianimazione riprendono a respirare da soli: per loro si intravede la luce in fondo al tunnel

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Il ministro dell'Istruzione: "L'anno scolastico sarà valido"

  • Coronavirus, ecco i varchi d'accesso per la provincia di Rimini: sono in tutto 38 strade

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento