Montegridolfo piange il giovane Stefano, la sorella: "Le vostre parole sono di aiuto"

La sorella Chiara, in un post pubblicato sulla pagina Facebook, ha voluto ringraziare dell'affetto gli amici, che in queste ore si sono stretti alla famiglia

Si terranno mercoledì alle 15, nella chiesa di Montecchio, i funerali di Stefano Conti, il ventenne di Montegridolfo scomparso tragicamente nella nottata tra sabato e domenica a seguito di un incidente stradale. Le esequie saranno precedute da un rosario, che si terrà martedì sera nella stessa chiesa. La sorella Chiara, in un post pubblicato sulla pagina Facebook, ha voluto ringraziare dell'affetto gli amici che in queste ore si sono stretti alla famiglia: "Grazie dal profondo del cuore per ogni pensiero, parola e abbraccio che avete avuto per noi. In questo momento assurdo e irreale sono davvero di grande aiuto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sorriso di "Teto", così come veniva chiamato dagli amici, si è spento lungo la strada Belvedere, nel comune di Vallefoglia, mentre stava rincasando al volante di una "Citroen C3". La sciagura si è materializzata intorno alle 2 della nottata tra sabato e domenica. Nell'impatto il giovane è sbalzato dell'abitacolo, morendo sul colpo. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La dinamica del sinistro è al vaglio della Polizia municipale dell’Unione Pian del Bruscolo. La vittima giocava a calcio nell'Asd Mondaino come portiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento