Infortunio e lavoro nero nel montaggio degli stand Sigep: denunciato datore di lavoro

Un operaio 31enne egiziano, infatti, dipendente di una ditta di Garbagnate Milanese (MI), perdeva l'equilibrio, rovinando al suolo da una scala, mentre montava una scritta a circa 3 metri di altezza. La vittima, che inizialmente sembrava star bene, dopo circa mezz'ora è stata colta da malore alla schiena

Denunciato dai Carabinieri il datore di lavoro dell’operaio egiziano vittima incidente sul lavoro durante l’allestimento di uno stand al SIGEP. Un imprenditore milanese ed il suo socio sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Rimini al termine degli accertamenti svolti a seguito dell’incidente sul lavoro avvenuto verso le ore 13 dello scorso 17 gennaio 2014, alla Fiera di Rimini, durante la fase di allestimento degli stand per la 35^ edizione del “SIGEP”.

Un operaio 31enne egiziano, infatti, dipendente di una ditta di Garbagnate Milanese (MI), perdeva l’equilibrio, rovinando al suolo da una scala, mentre montava una scritta a circa 3 metri di altezza. La vittima, che inizialmente sembrava star bene, dopo circa mezz’ora è stata colta da malore alla schiena e quindi trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Rimini, da cui, al termine dei relativi accertamenti, il giorno stesso veniva dimesso con. 10 giorno di prognosi. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Rimini e della Stazione di Viserba, che erano intervenuti sul posto, hanno accerato che l’operaio dipendente di una ditta milanese commissionata per la realizzazione dello stand, non era in regola. Nell’accertamento è emerso, inoltre, che anche un altro operaio risultava in nero e, nonostante i militari avessero intimato alla ditta di sospendere l’attività, questa incurante aveva continuato a lavorare venendo nuovamente sottoposta a controllo nel maxi servizio svolto dall’Arma di Rimini all’atto dello smontaggio degli stand al termine della fiera.

Ora i due responsabili dell’impresa, entrambi di origine egiziana, attualmente dimoranti a Milano, dovranno rispondere in sede penale anche dell’accusa di impiego di manodopera extracomunitaria non in regola con il soggiorno, oltre che pagare severe sanzioni amministrative per non aver versato contributi previdenziali ai propri dipendenti.  

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • 9 trucchi per fare la valigia perfetta

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

  • A Miramare gli hotel dell'orrore: strutture in pessime condizioni igienico sanitarie

Torna su
RiminiToday è in caricamento