L'omicida di Bernabini chiede di vedere i genitori in carcere

Si trova in carcere Marco Zinnanti, il giovane di 22 anni che ha confessato l'omicidio di Leonardo Bernabini, dopo la fuga in Abruzzo e la cattura. Il giovane ha chiesto di incontrare i propri genitori

Si trova in carcere Marco Zinnanti, il giovane di 22 anni che ha confessato l'omicidio di Leonardo Bernabini, dopo la fuga in Abruzzo e la cattura. Il giovane ha chiesto di incontrare i propri genitori. Tuttavia le porte del carcere rimangono serrate, dal momento che il pm Davide Ercolani ha rifiutato la richiesta. Il pm e la polizia sono al lavoro per verificare la versione, tutt'altro che lineare, raccontata da Zinnanti, secondo cui il fucile sarebbe stato di Bernabini e lui lo avrebbe imbracciato solo per “difendersi” da avances sessuali.

Su questo, tuttavia, la verifica scientifica sarà risolutiva. Se l'analisi del fucile evidenzierà un utilizzo da parte anche della vittima allora forse la versione di Zinnanti, che comunque si è addossato la responsabilità dell'efferato delitto, potrà godere di qualche credito. La polizia è anche al lavoro sul “covo” di via Teodorico, dove sono stati trovati contanti per quasi 100.000 euro, droga e documenti falsi. Se Zinnanti era il “custode” di quest'appartamento della mala, per chi lavorava?
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Forza Nuova e centri sociali, blindato dalla polizia il cuore di Rimini

  • Cronaca

    Marijuana al posto dei sottaceti, scoperto con una scorta di "erba" in vetro

  • Cronaca

    Accoltellò il rivale in amore, condannato per tentato omicidio

  • Incidenti stradali

    Carambola in autostrada, auto tampona un mezzo pesante nella corsia di sorpasso

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valmarecchia, cicloescursionista muore in una scarpata

  • Terremoto al confine tra l'Italia e San Marino, il sisma avvertito sulla costa

  • Spazzaneve nella scarpata, operaio muore dopo un drammatico volo nel vuoto

  • Folle inseguimento lungo le strade, i malviventi scappano a 220 chilometri all'ora

  • Spaccata nel negozio di cellulari ma i malviventi restano a mani vuote

  • Scoperti dal proprietario di casa i ladri lo aggrediscono per guadagnare la fuga

Torna su
RiminiToday è in caricamento