La giunta conferma il Bonus Teleriscaldamento anche per il 2013

Si è concluso l'iter per l'assegnazione di contributi del Bonus Teleriscaldamento-GPL, destinato alle famiglie meno abbienti e numerose. Le famiglie che hanno fatto richiesta sono state 74

Si è concluso l'iter per l'assegnazione di contributi del Bonus Teleriscaldamento-GPL, destinato alle famiglie meno abbienti e numerose. Le famiglie che hanno fatto richiesta sono state 74 (71 per il teleriscaldamento e 3 per il GPL) e riceveranno nei prossimi giorni circa 12.000 euro di contributi per la stagione termica di riscaldamento 2012-2013, come sconto nelle prossime bollette che saranno emesse dal gestore.

Questa forma di sostegno per le famiglie meno abbienti e numerose è stata promossa dal Comune di Rimini per colmare una lacuna al sistema nazionale (D.L. n. 185/2008) che non prevede l'accesso a queste categorie di utenti al Bonus Gas per il riscaldamento e l'acqua calda riconosciuto agli utenti dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas (AEEG).

Per questo motivo la Giunta Comunale ha deciso di prorogare il Bonus Teleriscaldamento-GPL anche per il 2013, stanziando una somma di 20.000 euro. Il bando sarà pubblicato entro il mese di ottobre. Il Bonus sarà accessibile per tutti i teleriscaldati o utilizzatori di GPL per riscaldamento che possano attestare un indice ISEE non superiore a 7.500 euro o per nuclei famigliari con più di tre figli a carico con indice Isee non superiore a 20mila euro.

Il Bonus massimo sarà di 191 euro per famiglie fino a 4 componenti e di 273 euro per famiglie con oltre 4 componenti. Il contributo sarà accreditato nella bolletta del teleriscaldamento o rimborsato direttamente agli utilizzatori di GPL. Poiché il Bonus Gas è stato istituito a partire dall'anno 2009 e l'AEEG ha già provveduto a riconoscere i contributi arretrati agli utenti gas, anche il Comune di Rimini procederà al riconoscimento di tali arretrati, grazie al fondo di 100mila euro istituito a inizio anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei primi mesi del 2014, gli aventi diritto potranno quindi richiedere i contributi anche per gli anni 2009, 2010 e 2011, secondo le modalità previste da un secondo bando che sarà pubblicato a gennaio 2014. Pannelli fonoassorbenti all’impianto di Gaiofana - La Giunta ha inoltre approvato la variante progettuale alla centrale termica dell'impianto di Gaiofana che prevede l'installazione sulla copertura di pannelli fonoassorbenti al fine di garantire il massimo rispetto dei requisiti acustici della centrale stessa anche nel caso in cui sia necessario smaltire parte del calore attraverso le batterie radianti poste sulla copertura. La realizzazione dell'intervento non comporta alcun aumento del costo di realizzazione né per il Consorzio Gaiofana né per l'Amministrazione, ma è a totale carico del Gestore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Lavoratori edili in stop forzato, imprese in prima linea per affrontare l'emergenza

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

Torna su
RiminiToday è in caricamento