C'è il riminese Andrea Speziali tra i vincitori del premio letterario artistico "Rimini Europa in the World"

Il riconoscimento, che si svolge a cadenza biennale, è conferito agli artisti, poeti, creativi, musicisti e attori del territorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

C'è anche il riminese Andrea Speziali tra i vincitori del premio letterario artistico "Rimini Europa in the World", che ha celebrato sabato i suoi venticinque anni. Il premio, che si svolge a cadenza biennale, è conferito agli artisti, poeti, creativi, musicisti e attori del territorio, compresi i nuovi talenti, dalla fondatrice Nadia Giovagnoli, nella location del Museo della Città. Arriva la medaglia d'oro anche al magistrato Romano Dolce, al pittore Dusan Jovanovic e anche a Simone Baldazzi, giovane cantautore riminese definito da Nadia come il "prossimo Pavarotti" che ha incantato il pubblico con la sua performance. Andrea Speziali, ha ritirato il premio e la targa di riconoscimento come critico d'arte. Come ha specificato la Giovagnoli, il giovene trentenne riminese ha un trascorso di attività come critico con una trentina di mostre curate, altrettanto che hanno goduto della sua partecipazione e una dozzina di monografie incentrate sull'arte Liberty di cui ne è esperto.

Speziali, presidente dell'associazione Italia Liberty ha presentato il anteprima il programma "Novecento Rendez-Vous" che dal 16 novembre all'8 dicembre in tutto il Paese si terranno numerosi eventi per scoprire e riscoprire il XX Secolo. Passeggiate guidate, workshop e tour con veicoli di inizio secolo. Un viaggio per ricordate anche il più recente passato in tutti i fronti dall'architettura, all'arte, il cibo e la tecnologia dove si annoverano con una mostra i primi modelli di cellulari e computer. A dicembre presenterà l'ultima fatica letteraria in corso di stampa, "Mario Mirko Vucetich (1898-1975). Dal Futurismo al Novecento" edita da Silvana Editoriale. Il premio che Nadia ha conferito al giovane Speziali è stato motivato anche per l'impegno costante nel promuovere, valorizzare e salvaguardare il patrimonio culturale prevalentemente Art Nouveau e i suoi protagonisti ingiustamente trascurati come ad esempio Giulio Guerra, Silvio Gambini, Vucetich e tanti altri. A Cervia dal 9 dicembre curerà "Espressioni Liberty in ferro battuto", mostra allestita ai magazzini del Sale con autentici cmanufatti di Alessandro Mazzucotelli, Silvio Gambini e Giuseppe Sommaruga.

Torna su
RiminiToday è in caricamento