La Polizia celebra il 167esimo della Fondazione, gli agenti premiati. Crescono arresti e sequestri di droga

L'occasione è stata per presentare i dati del 2018, dai quali, viene rimarcato, emerge un miglioramento dei risultati conseguiti nel 2017

La Polizia di Stato celebra mercoledì il 167esimo anniversario dalla fondazione, alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Sono stati premiati l'assistente capo coordinatore Enrico Giuseppe Rossi (encomio solenne), il sostituto commissario coordinatore Luciano Baglioni (encomio), l'ispettore superiore Eugenio Butini (encomio), i sovrintendenti capo Nicola Bennardo, Piergiorgio Casulli, Roberta Rizzo e Raffaele Sisca (encomio ed una lode), il sovrintendente capo Roberta Rizzo (Lode), il sostituto commissario coordinatore Luciano Baglioni (Lode), l'assistente capo Donato Piarulli (Lode), l'assistente capo Claudio Paulmbo (Lode), l'assistente capo Alberto Oppi (una lode), l'ispettore superiore Eugenio Butini (una lode), l'assistente capo Luca D'Angelo (una lode) e l'assistente Matteo Riccardi (Lode)

L'occasione è stata per presentare i dati del 2018, dai quali, viene rimarcato, emerge un miglioramento dei risultati conseguiti nel 2017. "Un trend in crescita, che prospetta adeguarti livelli di sicurezza per l’intera provincia - viene evidenziato -. Di questo operato, risultato della profusione di un impegno costante e di una continua ed assorbente attività, la comunità romagnola ne può avere un empirico riscontro su vari ambiti. Il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, prerogativa legislativamente attribuita alla Polizia di Stato, è stato garantito su più fronti: dalla generale prevenzione dei reati, alla specifica repressione degli stessi, dall’attività di controllo degli innumerevoli esercizi commerciali per garantire la sicurezza di tutte le manifestazioni ed eventi  che animano il nostro territorio a quella dei milioni di turisti che la florida economia della zona attira, il tutto unito ad un continuo ed intenso monitoraggio delle vie di comunicazione su cui viaggiano innumerevoli passeggeri tra turisti e residenti".

Ufficio Upg

Gli operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ai più noto come ufficio referente per le ‘’volanti’’ ha eseguito 240 arresti, denunciato 1121 persone  (724 nel 2017, aumento del 54%) in ragione del significativo incremento degli interventi effettuati, quantificato in  7619 (7372  nel 2017, aumento del 3,3%).  Sono stati implementati, arrivando a 11270 i controlli ai veicoli (10884 nel 2017, aumento del 3%), a 33225 quelli alle persone (28053 nel 2017, aumento del 18%) con il dispiego di ben 4320 pattuglie (3650 nel 2017, aumento del 18%) 

Divisione Anticrimine

L’attività di prevenzione si è cristallizzata nell’adozione di misure di prevenzione personali ad opera del Questore, il quale si è avvalso dell’impagabile attività istruttoria della Divisione Anticrimine. Tale attività ha portato all’emissione di 65 Fogli di via obbligatoro (51 nel 2017, aumento del 27%), 35 avvisi orali  (22 nel 2017, aumento del 37%). A fronte di un medesimo numero di istanze per ammonimento sono stati emessi 12 ammonimenti (8 nel 2017 aumento del 50%).

Squadra Mobile

Sono stati eseguiti 132 arresti, di cui 68 nei confronti di latitanti (34 nel 2017, aumento del 50%), 3 per omicidio e tentato omicidio, 27 per traffico di sostanze stupefacenti, 7 per rapina, 11 per delitti contro la persona e 16 per delitti contro il patrimonio. In relazione a tali reati sono state denunciate 168 persone di cui 16 per traffico di sostanze stupefacenti, 17 per rapina, 84 per delitti contro la persona (29 nel 2017, aumento del 189%). Non è mancata, come ogni anno, una significativa attività di contrasto al traffico di stupefacenti, che ha portato a significativi sequestri degli stessi. Sono state infatti sequestrati 4,211 chili di cocaina (1,108 chili nel 2017 aumento, del 280%), 9,378 chili di hashish (418 grammi nel 2017 aumento, del 2143%), 4284,53 chili di marijuana oltre che quantitativi di eroina, extasy e ketamina per un totale complessivo di 17,93 chili di sostanze stupefacenti sequestrate.

Digos

L’attività dell’ufficio Digos, basandosi su un’attività investigativa ed informativa finalizzata a contrastare eventuali attività eversive dell’ordine democratico e sociale, dispiega il suo operato nella creazione di una serie di rapporti volti a prevenire il perpetrarsi delle attività citate. In particolare nei servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti in occasione di manifestazioni  sportive, l’attività della DIGOS di Rimini ha consentito nel corso dell’anno di evitare incidenti e scontri, contribuendo a garantirne  l’ordinato svolgimento. 

Ufficio Immigrazione

Persino nel campo dell’immigrazione l’impegno profuso ha portato ad evidenti incrementi dei risultati dell’attività in tale ambito: 215 decreti di espulsione emessi nei confronti di cittadini extracomunitari (206 nel 2017, aumento del 4,3%), 151 decreti di ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 gg, 12 decreti di accompagnamento in frontiera (9 nel 2017, aumento del 33,3%), 33 trattenimenti presso i CPR (23 nel 2017, aumento del 43 %), 37 trattenimenti con obbligo di presentazione (24 nel 2017, aumento del 54%), 11 decreti di allontanamento per cittadini comunitari (5 nel 2017, aumento del 54%) 

Polizia Scientifica

Strumentale contributo per l’approdo ai risultati esposti è stato quello del gabinetto di Polizia Scientifica che ha effettuato 293 sopralluoghi (254 nel 2017, aumento del 15%) e fotosegnalato 3176 persone.

Polizia Amministrativa

L’attività della Polizia è stata fruttuosa anche nel campo prettamente amministrativo, dove sono sensibilmente aumentate le pratiche trattate, per citarne alcune: sono state trattate 11958 pratiche per rilascio passaporti (10665 nel 2017, aumento del 12 %), formulate 74 proposte di divieto di detenzione di armi (67 nel 2017, aumento del 10 %), controllati 53 esercizi pubblici  (47 nel 2017, aumento del 12%), effettuate  15 sospensioni di licenze di esercizi pubblici per ragioni di ordine e sicurezza pubblica ex art. 100 TULPS (8 nel 2017, aumento del 46 %) , 21 persone denunciate all’A.G.  e posti in essere ben 85 accertamenti esterni e sopralluoghi.

Ufficio di Gabinetto

L’ufficio di Gabinetto, quale ufficio-regia della Questura, è stato l’ufficio che ha avuto contezza dell’operato dei vari uffici di Polizia del territorio. Oltre a ciò è stato assorbito da una fervente attività di organizzazione di servizi di ordine e sicurezza pubblica.  Durante l’anno appena trascorso l’Ufficio di Gabinetto della Questura ha emesso n.1078 ordinanze ai sensi dell’art. 37 del DPR 20.10.1985 nr. 782 per eventi che hanno richiesto la predisposizione di servizi d’ordine e sicurezza pubblica (servizi di prevenzione e vigilanza relativi a congressi e convegni politici, manifestazioni politiche e sindacali, fiere e saloni internazionali, gare sportive di carattere nazionale e internazionale, visite di personalità di rilievo e servizi straordinari di prevenzione e contrasto di reati connessi alla prostituzione, “stragi del sabato sera”, abusivismo commerciale, controllo di locali pubblici e circoli privati). I servizi spesso emergenti hanno comportato un impiego medio giornaliero di decine di donne e uomini della Polizia di Stato, anche inviato quale personale di rinforzo dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza (non sono compresi nel conteggio né il personale delle specialità né quello aggregato nei mesi di luglio ed agosto).

Polizia stradale

La Polizia stradale anche nel 2018 ha lavorato duramente per contribuire a garantire la sicurezza della viabilità, ponendo in essere i seguenti risultati: 266 contestazioni per guida in stato di ebrezza e sotto l’influenza di stupefacenti (198 nel 2017, aumento del  34 %), 401 ritiri della patente (357 nel 2017, aumento del 12%), 14826 contestazioni di infrazioni (12867 nel 2017, aumentato del 15%), 488 incidenti rilevati (520 nel 2017, aumento del 15%), 12 persone arrestate (3 nel 2017, aumento del 400 %), 275 persone denunciate, 256 veicoli sequestrati (248 nel 2017, aumento del 3%).

Polizia Ferroviaria

La rete ferroviaria della provincia Rimini, da sempre nodo di strategico passaggio per molti utenti, ha visto protagonista l’attività degli operatori Polfer i quali hanno posto in essere nello scorso anno: 16588 controlli a persone e 311 a vetture, 1891 pattuglie in stazione e 146 a bordo treno, 15 arresti, 72 denunce ed elevato 53 contravvenzioni .

Polizia Postale

La Polizia Postale, nonostante sia l’ultima nata ‘’nella casa  delle specialità’’ si trova a far conto con una realtà, quale quella del web, che le richiede un dispiego di energie ed attività di monitoraggio e contrasto che nulla ha da invidiare alle più ‘’attempate specialita’’. Tale circostanza viene confermata dai seguenti dati: 416 reati denunciati ( 277 nel 2017, aumento del 50%), 302 siti Internet/pagine social network/profili monitorati (285 nel 2017, aumento del 6%),9 perquisizioni, 2 arresti, 61 persone denunciate e 74 identificate

Polizia di frontiera- Scalo marittimo ed aereo di Rimini

Gli ingenti flussi di persone e mezzi che transitano sulla frontiera riminese impegnano costantemente la polizia di frontiera che si rileva da sempre in grado di fornire risposte immediate alle problematiche che gli si presentano. Nel 2018 si sono registrati i seguenti risultati: 28 persone respinte alla frontiera, 4 arrestate e 15 denunciate. Con 19 documenti falsi sequestrati. Il 2018 è stato un anno decisivo per la Polizia di Frontiera del riminese, la quale in questo anno ha posto in essere un’articolata indagine di Polizia Giudiziaria volta a smantellare un’associazione a delinquere trasnazionale Italo-Slovena, dedita all’importazione illecita di cuccioli di cane di razza ed alla truffa mediante vendita online. I cuccioli, nei confronti dei quali si è registrata una mortalità del 60% a causa dei maltrattamenti subiti, generavano illeciti profitti per oltre un milione di euro (da qui il nome dell’operazione Luxury Dog). Durante il periodo investigativo sono stati salvati circa 100 cuccioli ed affidati a volontari che se ne prenderanno cura. Sono state operate 7 ordinanze di custodia cautelare (di cui 3 mandati di arresto europeo), 8 denunce a piede libero, 14 perquisizioni domiciliari su tutto il territorio nazionale e nella Repubblica Slovacca. I reati contestati sono Associazione a delinquere finalizzata alla truffa, all’importazione di animali da compagnia, maltrattamento di animali, falsità materiale commessa dal privato, frode nell’esercizio del commercio, abusivo esercizio di una professione e ricettazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Valentino Rossi regala emozioni: tra due ali di folla giallo-fluo la passerella per le strade di casa

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento