La polizia di Stato setaccia residence e strutture ricettive

Individuata una cittadina albanese che dopo l'espulsione aveva fatto ritorno illegalmente in Italia

Gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna e Reggio Emilia hanno effettuato una serie di controlli mirati nei residence e nelle strutture ricettive di Rimini. In particolare, in un hotel di via Faenza sono stati rintracciati due cittadini albanesi, una donna 35enne e un uomo 38enne, risultati irregolari sul territorio italiano. Nel dettaglio, la prima risultava essere già espulsa a seguito di decreto emesso dal Prefetto di Rimini e coattivamente allontanata attraverso la frontiera di Fiumicino. Nonostante questo, però, aveva fatto ritorno illegalmente in Italia. Ad essere rintracciato anche un 66enne colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte D'appello di Bologna, per una pena residua di sei mesi di reclusione oltre al recupero della pena pecuniaria di 600 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Molotov contro un bar di piazza Malatesta, arrestato l'autore dell'incendio

  • Cronaca

    "A Rimini lascio il cuore certo di aver dato il meglio per la città"

  • Cronaca

    Il vescovo Francesco Lambiasi dimesso dall'ospedale dopo l'incidente

  • Sport

    Calcio, non c'è pace per il Rimini. Esonerato Martini. Ecco il quarto mister

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Il bimbo non ce l'ha fatta, morto dopo quattro giorni di agonia

  • Schiacciato dal camion, ciclista rischia l'amputazione di una gamba

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Scoppia la tubatura, camion a rischio di ribaltarsi e hotel allagato

  • Carambola sulla Statale, due scooteristi centrati in pieno dall'auto

Torna su
RiminiToday è in caricamento