La rissa di San Martino, otto agenti della Municipale aggrediti dai venditori abusivi

Volano pugni e schiaffi tra le bancarelle di Santarcangelo dopo un controllo degli agenti a un gruppo di extracomunitari che vendevano la loro mercanzia

Il putiferio si è scatenato nel tardo pomeriggio di martedì quando il personale della polizia Municipale di Santarcangelo, in servizio alla Fiera dei Becchi, ha fermato un cittadino extracomunitario che vendeva la sua mercanzia sotto i portici del Comune. Un'attenzione non particolarmente gradita dallo straniero che, per evitare il sequestro della merce, non ha esitato a reagire e a scagliarsi contro le divise che, a loro volta, sono state costrette ad immobilizzare a terra il venditore abusivo. Ne è nato un vero e proprio parapiglia e, alle urla di aiuto del vu cumprà, sono arrivati in suo soccorso altri extracomunitari che hanno attaccato il personale della Municipale. Ne è nata una violenta rissa, davanti alle centinaia di persone, bambini compresi, che si godevano la giornata di festa. Nel corso del parapiglia, i venditori abusivi ne hanno approfittato per far sparire parte della loro mercanzia per evitare il sequestro da parte delle forze dell'ordine e a fuggire facendo perdere le loro tracce. A terra, feriti in modo lieve, sono rimasti otto agenti della polizia Municipale e un cittadino senegalese che è stato trattenuto dalle forze dell'ordine per ulteriori accertamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Indossa vestiti a strati e poi cerca di scappare dal negozio senza pagarli

  • Turista polacco ripescato a 6 chilometri dalla riva da una motodraga

Torna su
RiminiToday è in caricamento