La vasca di laminazione di Riccione in fase di completamento

L'opera, che servirà a migliorare la qualità del trattamento dell'impianto di depurazione, sarà avviata entro Pasqua

Sono in fase di completamento i lavori per la realizzazione della vasca di laminazione a servizio del depuratore di Riccione. L’opera, che è inserita nel piano investimenti di Atersir, rappresenta un importante tassello per migliorare l’efficienza del sistema fognario depurativo e permetterà di sottoporre a un completo processo di depurazione le acque di prima pioggia in caso di forti precipitazioni. In particolare, in presenza di precipitazioni importanti, la vasca servirà da “cuscinetto di compensazione” delle acque di prima pioggia, con conseguente sgravio del carico del depuratore. Questo permetterà di conseguire una significativa riduzione dell’impatto ambientale e inciderà sensibilmente sul miglioramento della qualità delle acque di balneazione, perché si permetterà una migliore gestione dei flussi in entrata, evitando in particolare di aprire il by-pass verso il torrente Marano presente in testa al depuratore.

“La realizzazione di questa opera - commenta Fabrizio Mazzacurati, Responsabile Progettazione Ingegneria del Gruppo Hera - è stata voluta e finanziata da Hera per un importo di circa 3 milioni di euro. I lavori stanno procedendo, nonostante alcune modifiche al cronoprogramma iniziale. Prevediamo quindi di avviare la funzionalità della nuova infrastruttura prima delle prossime festività di Pasqua”. L’intervento complessivo per la realizzazione dell’opera è stato suddiviso in due fasi. Nella prima è