Ladri negli uffici comunali, nessun segno di effrazione per entrare

Al vaglio dei carabinieri le modalità utilizzate dai malviventi per penetrare nelle stanze di via Rosaspina

Sono al lavoro dalla mattinata di venerdì gli inquirenti dei carabinieri per venire a capo di quanto accaduto, nella notte tra giovedì e evenerdì, negli uffici del Comune di Rimini di via Rosaspina le cui stanze ospitano il settore dell'Ufficio Tecnico. A dare l'allarme, quando hanno preso servizio, sono stati gli stessi dipendenti che si sono accorti che qualcuno era entrato nelle loro stanze mettendo tutto a soqquadro. Sul posto è intervenuta una pattuglia dell'Arma ma, i carabinieri, non avrebbero trovato tracce di effrazione e, lo stesso sistema d'allarme, non sarebbe entrato in azione. Ad essere state prese di mira gli uffici del primo e quarto piano dove, questa mattina, gli impiegati stanno facendo un inventario per capire se qualcosa è stato sottratto ma, secondo le prime indiscrezioni, all'appello non mancerebbe nulla di valore. Discorso diverso, invece, per quanto riguarda le pratiche custodite negli armadi che dovranno essere verificate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Medico ubriaco sul monopattino va a sbattere contro l'ambulanza

Torna su
RiminiToday è in caricamento