Maltempo di maggio, in crisi le colture di tutta la Romagna

Confagricoltura al lavoro per raccogliere le segnalazioni dei coltivatori dopo la richiesta dello stato di calamità naturale

Le piogge straordinarie delle ultime settimane hanno messo in seria difficoltà non solo la popolazione della Romagna ma anche le colture. Il mese di maggio ha visto infatti fenomeni piovosi straordinari. In particolare tutti i comuni delle provincie di Forlì-Cesena e di Rimini nell’interezza delle loro superfici risultano essere stati colpiti da eccesso di pioggia nel periodo che va dal 10 al 20 maggio. In alcuni casi si sono verificati accumuli giornalieri superiori agli 80 millimetri, specie nella alta fascia collinare, mentre in pianura difficilmente si e superata tale soglia, anche se non mancano episodi su porzioni di comuni dove si sono superati i 40 millimetri nelle 3 ore successive. Stando ai dati regionali sono state ampiamente superate le soglie stagionali, con riferimento alla piovosità media del periodo (8-22 mm) contro piogge effettivamente registrate dal 10 al 20 maggio 2019 che vanno dagli 86 ai 167 mm. Ogni situazione va considerata caso per caso in base alla ubicazione della azienda (alta, media, bassa collina, pianura e fascia costiera) con apporti pluviometrici meno consistenti verso la costa.

“Il 2019 - spiega Alberto Mazzoni, vicepresidente di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini -. partito con anno con scarse precipitazioni e temperature calde fino ad aprile, ha lasciato la scena ad un mese di Maggio con accumuli di precipitazioni in pianura di oltre 300 millimetri, nel momento di maturazione ed ingrossamento frutti. Vere e proprie bombe d'acqua, venti di forte intensità e grandine hanno distrutto parte dei raccolti. In queste situazioni di tempo estremo, resta massimo l'impegno di Confagricoltura per alleviare i danni economici agli agricoltori anche attraverso gli appositi enti presenti sul territorio”.  

Per questo Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini sta lavorando per raccogliere tutte le segnalazioni degli associati, di concerto con Condifesa Romagna e con il coordinamento delle Organizzazioni Professionali. Prosegue Mazzoni “tutti assieme ci siamo attivati per recepire le segnalazioni di danno subite dall’eccezionale ondata di maltempo, in quanto la regione Emilia Romagna ha inviato la richiesta dello stato di calamità naturale. Inoltre abbiamo promosso la richiesta di proroga della Campagna Assicurativa Agevolata 2019. In questi giorni abbiamo poi lavorato per rafforzare il dialogo con le Compagnie Assicurative e con il corpo peritale”.  Dal canto suo sul tema è attiva anche Agrifidi Uno Emilia-Romagna, che,  a sostegno delle imprese colpite dai recenti eventi calamitosi, ha messo in campo un prodotto di liquidità a medio termine al fine di ottenere finanziamenti volti al ripristino dei fabbricati rurali, delle strutture e degli impianti produttivi delle aziende danneggiate dai recenti eventi calamitosi e per sopperire alla perdita delle produzioni.    

“Naturalmente siamo tutti al lavoro – conclude Mazzoni – ma vorrei fare un appello agli agricoltori perché ci aiutino ad aiutarli. Occorre valutare che questi eventi non sono più straordinari e che occorre rivolgersi alle assicurazioni per avere coperture e risposte. Sia Confagricoltura, che gli enti collegati, fra cui Agrifidi e Condifesa, si impegnano e si impegneranno sempre di più nella ricerca di soluzioni d'aiuto agli agricoltori e necessitano anche di proposte innovative, ma è necessario che anche gli imprenditori facciano di più, attraverso la sottoscrizione di polizze agevolate contro le avversità, che ancora ad oggi nel nostro territorio stentano a decollare”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso sulle panchine del lungomare di Riccione, il nuovo video porno di Malena

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • "Secchiate di me**a su Salvini", è scontro tra il leader della Lega e il cantante santarcangiolese

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Masterchef, Valerio Braschi debutta con il suo ristorante e svela nome, data di apertura e menù

Torna su
RiminiToday è in caricamento