Maltempo, acquazzoni e allagamenti: super lavoro dei pompieri

Sono stati oltre 51 i millimetri di pioggia caduti, nell'arco della giornata di martedì, sul riminese, che hanno impegnato non poco i vigili del fuoco

Sono stati oltre 51 i millimetri di pioggia caduti, nell'arco della giornata di martedì, sul riminese, che hanno impegnato non poco i vigili del fuoco chiamati a svuotare alcuni scantinati invasi dall'acqua. In tutto sono stati una trentina gli interventi dei pompieri, in particolare a Riccione, Misano e Santarcangelo, ma nessuno di questi ha presentato particolari problematiche. Come era facile prevedere, il forte acquazzone che ha colpito Rimini ha portato all'apertura degli scarichi fognari a mare e, se nella mattinata di martedì erano solamente 11 le paratie aperte per il deflusso dei liquami, nel pomeriggio gli sfiorati aperti sono saliti a 15 nel tratto tra Igea e Cattolica.

In corrispondenza degli scarichi fognari a mare è scattato il divieto di balneazione di 18 ore, a partire dal momento della chiusura, il che fa presupporre che i tuffi in mare saranno vietati per tutta la giornata di mercoledì quando, stando alle previsioni, il sole dovrebbe tornare a far capolino sulla Riviera e le temperature torneranno ad alzarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Trovato massacrato di botte, regolamento di conti in un campo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento