Maltratta la compagna e le sfascia il cellulare, l'uomo violento finisce in manette

Il bellariese è stato rintracciato dai carabinieri nel carcere di Forlì dove è detenuto per reati legati agli stupefacenti

Nel pomeriggio di lunedì i carabinieri della Stazione di Bellaria hanno notificato un ordine di arresto a un bellariese 59enne del posto, già in carcere per reati legati agli stupefacenti, per i maltrattamenti nei confronti della compagna. La donna, al culmine dell'ennesimo litigio, era stata aggredita dall'uomo che le aveva poi strappato la borsa e fracassato il cellulare. La vittima, che da tempo era sottoposta a una serie di violenze morali e fisiche, ha così trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri per denunciare il comportamento del 59enne. Al termine dell'inchiesta, i carabinieri hanno presentato una relazione alla magistratura che ha chiesto e ottenuto dal gip il provvedimento restrittivo per rapina, lesioni e danneggiamento.

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • Gli odori, i ricordi, il marketing e la Sindrome di Proust

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

Torna su
RiminiToday è in caricamento