Mamme al lavoro, contributi per pagare baby sitter o asili: il 10 luglio scade la domanda

Ci sono solo pochi giorni per le madri lavoratrici che vogliono presentare la domanda e richiedere il contributo per pagare la baby sitter o l’asilo ai propri bambini. La scadenza è infatti fissata per mercoledì 10 luglio

Ci sono solo pochi giorni per le madri lavoratrici che vogliono presentare la domanda e richiedere il contributo per pagare la baby sitter o l’asilo ai propri bambini. La scadenza è infatti fissata per mercoledì 10 luglio. Il 14 giugno l’Inps ha pubblicato il bando per l'assegnazione dei contributi per l'acquisto dei servizi per l'infanzia previsti dalla legge 92/2012, che introduce la possibilità di richiedere un contributo economico per l'acquisto di servizio di baby-sitting e per sostenere i costi dei servizi per l'infanzia pubblici o privati accreditati (in quest’ultimo caso in alternativa al congedo parentale).
 
I contributi, di importo pari a 300 euro mensili, saranno erogati per un massimo di sei mesi, in alternativa all'utilizzo del congedo parentale al quale la lavoratrice deve rinunciare. Alle lavoratrici a part-time, spetta un contributo nella misura riproporzionata. Il beneficio può essere richiesto sia come genitore anche per più figli (in questo caso si deve presentare domanda per ogni figlio) che come gestanti (in caso di gravidanza gemellare si deve presentare domanda per ogni nascituro).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La graduatoria sarà costruita in base al criterio Isee. Per preparare la domanda e per tutte le informazioni, ci si può rivolgere allo Sportello Famiglia della Cisl Romagna, area di Rimini, situato in Via Caduti di Marzabotto 30, Rimini, aperto il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 12, il giovedì dalle 16 alle 19. Tel. 0541 799838.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Lavoratori edili in stop forzato, imprese in prima linea per affrontare l'emergenza

  • Mascherine gratuite, ecco la mappa della distribuzione

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

Torna su
RiminiToday è in caricamento